Meglio le opzioni binarie o il mercato azionario?

settembre 1, 2016

Molto spesso ci viene rivolta questa domanda: è meglio fare trading con le opzioni binarie o investire nel tradizionale mercato azionario? Beh la risposta è che sono due mondi completamente diversi. Cosa sia meglio e per chi dipende da tanti diversi fattori, che proviamo a riassumere in questo articolo.

Come funzionano le opzioni binarie

Come funzionano le opzioni binarieFare trading con le opzioni binarie significa fare investimenti nel breve, anzi brevissimo periodo, determinando se un certo asset guadagnerà o perderà di valore. Si guadagna anche nel caso l’asset perda di valore, a patto che la previsione del trader fosse questa. Ovvero, se il trader prevede che in un determinato arco di tempo il valore dell’ euro rispetto al dollaro calerà, e questa previsione di realizza, allora il trader avrà guadagnato, anche se in realtà l’euro ha perso.

Come funziona il mercato azionario

Il funzionamento del mercato azionario, invece, è completamente diverso. Per prima cosa si tratta di investimenti nel medio e lungo periodo; è difficile fare dei profitti nel mercato azionario investendo per poco tempo. Per investire bisogna acquistare delle azioni, ad esempio azioni di un’azienda quotata in borsa e poi rivenderle una volta che avranno guadagnato di valore. Solo in questo modo è possibile guadagnare ed è questo il motivo per cui si tratta per lo più di investimenti nel lungo periodo. Se infatti le azioni perdono di valore, bisognerà conservarle finché non hanno almeno raggiunto il valore a cui sono stata in precedenza acquistate.

Diversi tipi di investitori

È chiaro ed evidente che i due mercati sono adatti a diversi tipi di investitori. Fare trading con le è perfetto per chi cerca investimenti rapidi e semplici da effettuare. Viceversa, il mercato azionario è il giusto business per chi cerca investimenti nel lungo periodo e più complessi dal punto di vista finanziario.

Diversa preparazione

Anche la preparazione dei trader è diversa tra quelli che operano nelle opzioni binarie e quelli che operano nel mercato azionario. Chi investe nelle azioni deve avere una preparazione molto profonda del mercato globale, oppure affidarsi totalmente a qualcuno che la possiede. Altrimenti è quasi impossibile ottenere dei profitti. Per le opzioni binarie invece la questione è un po’ diversa. Bisogna comunque avere una conoscenza macroeconomica di base, valutare aspetti politici, economici e finanziari, ma si può operare con successo anche senza essere trader professionisti.

Diversi tipi di budget

Anche la questione del budget rientra tra le differenze tra le opzioni binarie e il mercato azionario. Per fare investimenti nelle opzioni binarie basta avere a disposizione poche centinaia di euro per aprire il conto e poi si possono fare piccolissimi investimenti, di solito a partire da 10 €. Nel mercato azionario invece si fanno investimenti più importanti, le cifre che bisogna impegnare non sono alla portata di tutti.

Diversa autonomia dei trader

È anche molto diversa l’autonomia dei trader nei due diversi mercati. Investire nel non è semplice, difficilmente si riesce a farlo in completa autonomia. Solo i professionisti lo riescono a fare da soli, mentre il piccolo investitore dovrà sempre avvalersi di un intermediario. Che è poi la stessa cosa che deve fare chi investe nel mercato delle opzioni binarie, scegliendo un broker. Ma in questo caso la possibilità di agire personalmente e in maniera completamente autonoma esiste ed è concreta. Quando il trader vuole piazzare un trade dovrà solo collegarsi al sito del broker e in un paio di click avrà completato la procedura.

Diversa gestione del rischio

Anche la gestione del rischio è notevolmente diversa tra opzioni e azioni. Il fatto che le opzioni binarie abbiano una scadenza a breve tempo e che richiedano investimenti minori fanno si che questo trading sia più sicuro rispetto a quello azionario.